Prenota On-line
Data di arrivo
Notti Adulti Bambini < 3
Bike Ciaspole Nordic Walking Trekking Volo libero
Trekking
Home>Percorsi>Trekking>Anello di Bordaglia

Anello di Bordaglia

Partenza Loc. Pierabech
Arrivo Loc. Pierabech
Difficoltà Amatori
Durata 6 ore
Lunghezza 15 km
Dislivello 950mt
Stagione Estate
Autunno

Avvicinamento: superato il Comune di Forni Avoltri (dopo Ovaro, Comeglians e Rigolato) si gira a destra dopo il ponte sul Degano per la località Pierabech dove è possibile parcheggiare.


Percorso: si prende a destra il sentiero n.141, che scende verso il torrente Degano e lo supera tramite una passerella in legno. 
Si può scegliere a questo punto se seguire la vecchia carrareccia, sentiero 141, oppure il nuovo percorso panoramico della Forra del rio Bordaglia. A quota 1450 m si incontra un bivio, si prosegue a sinistra seguendo il sentiero n.142 che conduce alla Casera Bordaglia di sotto, da dove il panorama si allarga permettendo di ammirare il gruppo del Volaia, cima Ombladet ed il Monte Vas.
Da casera Bordaglia di Sotto il sentiero n.142 prosegue in salita sino alla "Fontana dell'Alpino" in corrispondenza di un baraccamento della I guerra Mondiale, e poco dopo, usciti dal boso e attraversando i prati, si arriva alla casera Bordaglia di Sopra. A poca distanza, adagiato in una conca glaciale circondata da antichi larici, appare il blu del lago di Bordaglia. Gli fanno da sfondo i rilievi alpini che, durante la I guerra mondiale, furono teatro di aspre battaglie fra il regio esercito italiano e quello austroungarico.
Il sentiero prosegue dietro la casera, sale ancora ma più lentamente, attraversa prati e ghiaioni, fino a giungere al passo Giramondo, dove sono ancora evidenti le tracce delle postazioni di prima linea del fronte Italiano-Austriaco della Prima Guerra Mondiale.
Da qui, dopo aver ammirato il panorama spettacolare, si ridiscende per la via di salita fino al bivio con il sentiero n.142a, e proseguendo a destra, si attraversano i ghiaioni che scendono dalla Creta di Bordaglia e si raggiunge sella Sissanis rimanendo sostanzialmente in quota e costeggiando il lago Pera dove si rispecchia la Creta di Bordaglia.
Dalla sella Sissanis si riprende il sentiero n.142 che scende alla casera Sissanis di Sopra (ruderi) e alla casera Sissanis di Sotto consentendo un'eccezionale la vista sulla val Fleons  e sulla casera Fleons di Sopra.
Dalla casera Sissanis di sotto si abbandona il sentiero e si segue la strada forestale che si inoltra nel bosco. In breve si giunge al bivio con il sentiero n.140 che riconduce a valle.

 


 

 

009-05_salendo_alla_casera_bordaglia_di_sopra 009-06_casera_bordaglia_di_sopra 009-09_salendo_al_passo_giramondo 009-21_casera_bordaglia_di_sopra_e_monti_di_volaia 009-23_in_discesa_dalla_sella_sissanis > Indietro
290px 434px 768px 1024px